Come gestire un blog gratuito sulla piattaforma WordPress.com

Ciao a tutti!:)

In questo nuovo articolo cercheremo insieme di risolvere uno dei problemi che maggiormente crea problematiche ad un comune utente che vuole crearsi il suo spazio web, e che, OVVIAMENTE, utilizza WordPress come piattaforma su cui definire il tutto.

I principali requisiti che un utente cerca sono: “voglio un sito con un bel design, semplice da usare e soprattutto Gratis!!”

Semplice no? WordPress è lo strumento che permette di conciliare queste richieste. Ma non tutte contemporaneamente.
Capiamoci meglio: WP (WordPress) mette a disposizione due servizi: WordPress.org e WordPress.com, totalmente differenti. Uno soddisfa maggiormente alcuni requisiti che abbiamo caratterizzato come comuni di un qualsiasi utente che si approccia per la prima volta al mondo web, mentre l’altro ne soddisfa in modo più preciso altri.

In questo articolo parleremo della piattaforma WP.com (https://wordpress.com/la cui peculiarità sta nell’offrire un servizio gratuito a tutti gli utenti, a patto che gli sviluppatori WP inseriscano automaticamente pubblicità nel loro sito che avrà com dominio “nometuosito.wordpress.com“.

Per chi vuole approfondire il discorso, ho creato un documento (.pdf) nel quale troverete le informazioni base per creare uno spazio web gratuito, PASSO PER PASSO! Dalla registrazione, alla creazione del sito, alla scelta del tema, fino al concetto di articolo, pagine e categorie.

Se confrontiamo ciò con la piattaforma WordPress.org, (approfondita nell’articolo Sito Fondazione E.Mattei) vedremo che il servizio offerto è leggermente differente: infatti abbiamo bisogno di un dominio a pagamento (scompare quello gratuito gestito da WP), dovremmo scaricare WP,org in locale e poi caricarlo in remoto, ma dall’altra parte avremo molte più funzionalità garantite dalla presenza dei “plugin”.

Ma questo è un altro discorso. Torniamo a noi ed entriamo nel dettaglio dell’utilizzo di questo CMS.

I concetti sono comuni ad entrambi, ma ovviamente, non essendo presenti i plugin in WP.com, alcune funzioni aggiuntive vengono meno: è più difficoltoso creare una newsletter, una galleria o una live chat senza fare ausilio dei plugin.

La cosa che tengo a precisare e sottolineare di più è la fondamentale differenza tra pagine e categorie: mentre le categorie rappresentano qualcosa di dinamico, considerabili cioè dei contenitori aggiornabili di articoli, le pagine mostrano invece un contenuto fisso stabile (esempio la tipica pagina presente in tutti i blog “Chi siamo”).
Per essere più chiari, basta prendere come esempio il nostro blog: la sezione “L’informatica nel reale:perchè?” è una pagina poichè definisce un contenuto stabile, statico mentre la sezione “Programmazione” è un contenitore di articoli, aggiunti automaticamente.

Non c’è nient’altro da dire su WP.com: se volete contattateci e avrete ulteriori informazioni, DETTAGLIATE riguardo l’utilizzo della piattaforma, sia per quanto riguarda il documento pdf sia per assistenze e consultazioni varie.

A presto!

logo_c4a14550525214b9363d7509bcdf5771

 

 

Commento (1)

  • Informaticanelreale.it - Sito Partner - Informarsi.net| 11 Novembre 2015

    […] Gestire un blog gratuito sulla piattaforma WordPress.com […]

  • Lascia una risposta

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *